classificazione delle locomotive:
lo schema DRG per le vaporiere

Schema di assegnazione dei gruppi

Il sistema DRG era basato su due criteri: il raggruppamento (Gattung) per tipo di servizio ed il rodiggio. Il Gattung veniva indicato tramite una lettera maiuscola (S, P, G, etc.), in modo analogo ai pre-esistenti sistemi prussiano e bavarese, e per ogni tipo di servizio erano previsti 20 "gruppi" (Baureihe - letteralmente: "serie costruttiva"): i primi 10 utilizzati per le locomotive 'unificate' di nuova costruzione; i restanti 10 per le locomotive ex-Länderbahnen.
Il rodiggio determinava l'assegnazione ad uno specifico Baureihe (sigla: BR), che era identificato da un numero a due cifre. In questo modo macchine con stesso rodiggio, ma impiego diverso, venivano assegnate a differenti gruppi. Unica eccezione, i gruppi da BR 97 a BR 99, che erano riservati alle locotender per impieghi specifici, indipendentemente dal rodiggio.
Ovviamente non tutti i numeri di gruppo furono utilizzati e si ebbe qualche deroga alla norma, ma lo schema essenzialmente fu rispettato. La classificazione definitiva DRG del 1925 prevedeva 99 gruppi, distinti come segue:

Locomotive a tender separato


Gattung Locomotive unificate
Locomotive ex-Länderbahnen
S: per treni veloci (Schnellzüge) da BR 01 a BR 10 da BR 11 a BR 19
P: per treni passeggeri (Personenzüge) da BR 20 a BR 29 da BR 30 a BR 39
G: per treni merci (Güterzüge) da BR 40 a BR 49 da BR 50 a BR 59

Locomotive-tender


Gattung Locomotive unificate
Locomotive ex-Länderbahnen
Pt: per treni passeggeri
(Personenzüge tenderlokomotiven)
da BR 60 a BR 69 da BR 70 a BR 79
Gt: per treni merci
(Güterzüge tenderlokomotiven)
da BR 80 a BR 90 da BR 91 a BR 96
Z: a cremagliera
(Zahnradlokomotiven)
BR 97 BR 97
L: per ferrovie secondarie
(Lokalbahnlokomotiven)
BR 98 BR 98
K: a scartamento ridotto
(Kleinbahnlokomotiven)
BR 99 BR 99

Numerazione delle macchine

Al numero di gruppo seguiva il numero individuale della macchina, a 3 o 4 cifre a seconda della consistenza del gruppo, e "blocchi" di numeri diversi venivano usati per distinguere fra i sottogruppi. Ad esempio, le locomotive per treni passeggeri con rodiggio 2'C costruite da Baviera, Baden, Sassonia e Prussia, furono tutte assegnate al gruppo BR 38 e i numeri individuali furono assegnati come segue:

Nel caso di sottogruppi, al numero di gruppo si fa seguire quello del sottogruppo in indice (*): ad una sola cifra per progressivi a 3 cifre, a due cifre per progressivi a 4 cifre. Così per le BR 38 si ha:

La targa con la marcatura di gruppo (inizialmente un disco di lamiera con applicati numeri di ottone) veniva montata in 4 posizioni: sullo sportello della camera a fumo, sulle pareti laterali della cabina, sulla parete posteriore del tender.
(*) Per comodità, nei testi solitamente il sottogruppo viene scritto subito dopo il gruppo, separato da un punto. Così gli esempi precedenti diventano: BR 38.0; BR 38.2; BR 38.4; BR 38.10; BR 38.70. Questa convenzione verrà seguita anche in questo sito

Gattung e dati correlati

Su entrambe le pareti laterali della cabina venivano riportati la lettera del Gattung, il rapporto assi accoppiati/assi totali e il carico assiale medio per asse accoppiato (in tonnellate). Così una BR 38.10 riportava l'indicazione P35.17, il cui significato era:

Moltiplicando il carico assiale medio per il numero di assi si ottiene la massa aderente (17x3 = 51 t).

Descrizione sintetica completa

Le indicazioni di Gattung e gruppo riportate sulle macchine forniscono, in maniera sintetica, numerose informazioni, ma mancano le indicazioni relative all'apparato motore.
Per una descrizione sintetica completa si aggiungono anche quest'ultime, ma solo nella documentazione ed in letteratura, non sulle macchine. Fornisco un paio di esempi di tale descrizione, relativi a macchine ex-Länderbahnen per far risaltare la differenza con i precedenti sistemi: