Baureihe BR 1316-17

Locomotiva del Württemberg,
già Klasse AD/ADh KWStE

Nella foto: Klasse AD KWStE (modello Brawa)

Scheda tecnica

Dati generali


Numerazione 13 1601÷13 1624
  13 1701÷13 1714*
Impiego treni passeggeri veloci
Tipo locomotiva a tender separato
Costruttore MF Esslingen
Rodiggio 2'Bn2v
2'Bh2*
Consegna 1° esemplare 1899
Gattung DRG S 24.14
  S 24.15*
N° esemplari prodotti 115
Vmax (km/h) 100 Potenza (kW/CV) dato non disponibile
*dati riferiti alla Klasse ADh

Misure e masse


Lunghezza ai resp. (con tender) 15.427 mm
  15.886 mm*
Massa in servizio 50,2 t
  51,4 t*
Diametro ruote portanti ant./post. 850/- mm
Carico assiale  14,6 t/asse
  15,0 t/asse*
Diametro ruote motrici 1.800 mm
Tender (tipo)
wü. 2 T.10
    wü. 3 T.15,5*
Passo 2.650 mm
Tender
(scorte carbone)
6 t
*dati riferiti alla Klasse ADh

Prestazioni


Pendenza Massa rimorchiata Velocità
0‰ 150 t
  190 t*
100 km/h
10‰ 180 t
  190 t*
50 km/h
*dati riferiti alla Klasse ADh

Premesse storiche

Lo sviluppo delle locomotive 'veloci' nel Württemberg fu profondamente influenzato da Wirker Brockmann, che, in qualità di Ingegnere Capo del Servizio Materiale dal 1867 al 1886, puntò quasi esclusivamente su locomotive 1B, sicure ed affidabili, e si spinse a far convertire a tale rodiggio, con un'intensa attività di ricostruzione, anche le locomotive 2'B disponibili (e che erano in linea con le tendenze più moderne). Si tratta di una scelta che all’epoca poteva anche avere una sua validità, ma che dal punto di vista odierno risulta incomprensibile e impedì lo sviluppo di tipi a più elevate prestazioni e con migliori qualità di marcia. Pertanto, quando alla fine dell’800 le varie Amministrazioni ferroviarie tedesche innalzarono la Vmax dei treni rapidi a 90 km/h, la KWStE si trovò con due gruppi di locomotive (Klasse A, rodiggio 1B, e, dal 1892, Klasse E, rodiggio 1B1n3v) che erano del tutto inadeguate allo scopo. Così fu progettata una locomotiva leggera 2'B con motore compound a due cilindri collocati esternamente, in base alle esperienze, generalmente positive, conseguite con tale tipo di motore da altre Amministrazioni. Le nuove macchine, classificate come Klasse AD, erano dotate di distribuzione Walschaert e, con un diametro delle ruote motrici di 1.800 mm, erano autorizzate ad una velocità massima di 100 km/h. Caratteristici erano i due duomi collegati da un grosso tubo longitudinale e le sabbiere collocate sui praticabili, all'altezza del glifo della distribuzione. Le consegne iniziarono nel 1899, e dopo una prima serie (441÷500) ne fu consegnata una seconda (1501÷1538) in cui il distributore a cassetto originario fu sostituito da quello cilindrico, fu montato un rivestimento conico sul portello della camera a fumo e il freno a vapore fu sostituito da quello ad aria compressa. Sino al 1907 la Maschinenfabrik Esslingen consegnò 98 esemplari di Klasse AD.

Tecnica

La KWStE si aprì ancor di più al progresso, quando, visti i buoni risultati ottenuti dalle altre Amministrazioni tedesche, si decise ad ordinare due Klasse AD sperimentalmente dotate di motore a tre cilindri a vapore surriscaldato, superando l’atteggiamento molto prudente tenuto fino a quel momento verso questa tecnica. Le due macchine mostrarono un rendimento del 20% superiore alle AD compound e la KWStE stabilì che per il futuro avrebbe ordinato solo locomotive a vapore surriscaldato. Così a partire dal 1909 la Maschinenfabrik Esslingen consegnò 17 macchine (classificate come Klasse ADh) del tutto simili alle AD, ma con motore a cilindri gemelli da 490 mm - rispetto ai 450/670 mm (AP/BP) delle compound - e pressione di timbro portata a 14 bar rispetto ai 12 bar delle AD. Parallelamente, con l’immissione in servizio, un anno prima, delle nuove Klasse D (2'Cn4v) con Vmax=90 km/h per il traino dei treni passeggeri pesanti sulla linea Bretten-Stoccarda-Ulm, la KWStE aveva chiaramente indicato un netto cambio di filosofia progettuale, che avrebbe raggiunto il culmine nella successiva Klasse C.

Impiego

Utilizzate sulle linee principali della KWStE, nel 1920 tutte le AD ed ADh erano ancora in servizio nella Ferrovia del Württemberg. Tuttavia, la DR prese in carico solo 24 AD e 14 ADh, classificandole rispettivamente BR 13.16 e BR 13.17. Impiegate negli stessi servizi loro assegnati dalla KWStE, le ultime BR 13.16-17 furono radiate nel 1932.